L’amore non finisce

Una relazione può terminare ma l’amore non finisce, non appartiene in modo assoluto a quel particolare uomo o donna.
Se una relazione si conclude non chiudiamoci anche all’amore. Possiamo contenere un amore grande, amarci e amare per vivere una nuova possibilità d’amore con rinnovata attitudine, ricordandoci che la finalità è migliorare, educarsi.

Perché una relazione di coppia può terminare?

Quanta sofferenza si genera a volte nella separazione di una coppia. Non tutti abbiamo lo stesso modo di cercare l’amore, di comprenderlo e viverlo.
La donna e l’uomo hanno caratteristiche diverse, ma soprattutto hanno una differente percezione della vita e, nella relazione di coppia, ignorare questi mondi diversi può generare equivoci. Accade che i partner, anziché cercare la complementarità, sperino o pretendano che l’uno si allinei ai desideri e alle convinzioni dell’altro, con conseguente insoddisfazione che nei casi più complicati può portare alla distanza.

La finalità dell’amore è portare alla luce la parte migliore di noi stessi.

“Amare” è essenzialmente un processo educativo, è sviluppo della conoscenza di sé e dell’altro.
Se una relazione termina, non lasciamo che il dolore prevarichi la nostra vita, ma teniamo dentro i momenti in cui siamo riusciti a migliorarci, a crescere. Rendiamoci disponibili ad accogliere ancora l’amore, perché la donna e l’uomo sono l’una per l’altro una straordinaria possibilità.

Ricordiamoci che l’amore s’impara.

L’amore s’impara e la relazione di coppia ha un senso se genera crescita personale e comune.
La relazione funziona quando invita a prenderci cura di noi stessi, a crescere nella capacità di amarsi e amare, vivere nel continuo miglioramento, scoprire ciò che ancora di noi stessi non conosciamo e completarci.

Il nostro primo riferimento sia sempre il valore che ha la nostra vita.

L’amore non finisce ma ci richiama a percepire meglio la relazione con l’altro, a viverla come condizione per un cambiamento positivo, per crescere nell’amore giorno dopo giorno, per riscoprire più profondamente il senso della vita.

Lascia un commento