Ispirarsi al cambiamento, l’economia della conoscenza

ISPIRARSI AL CAMBIAMENTO significa mettere in relazione i percorsi di apprendimento e formazione personali e collettivi con il mondo che cambia. L’economia della conoscenza mette in rilievo come le risorse umane siano fattori strategici in ogni fase di cambiamento della vita sociale e nello sviluppo dell’insieme.

La nostra relazione con la conoscenza cambia.

Per sentirsi adeguati con la veloce innovazione degli scenari familiari, professionali, sociali, economici e geopolitici, ognuno di noi deve aggiornare le vecchie competenze e svilupparne di nuove.
Esiste l’economia dell’insieme e quella dell’individuo.
Questa è da intendere come conoscenza delle idee e strumenti che favoriscono la crescita personale, cioè lo sviluppo delle consapevolezze che accrescono la sua intelligenza emotiva e sociale.
Ispirarsi al cambiamento vuol dire ricercare la comprensione che la vita è continuo miglioramento e che l’economia personale è data soprattutto dalle proprie scelte, le quali sono il risultato dei processi neurobiologici della mente e della gestione delle emozioni.

La qualità del nostro apprendimento genera la qualità delle nostre scelte.

La capacità di scegliere è discriminare ciò che rende eccellente la nostra vita e quella dell’insieme.
Ispirarsi al cambiamento orienta la nostra bussola verso una vita eccellente di cui abbiamo diritto e dovere. Una vita nella quale sviluppare la capacità di cercare e trovare le migliori risorse interiori ed esteriori. Una continua educazione nelle nostre tre relazioni felici  con il nostro mondo interiore, con ciò che circonda, con la vita.

La vita è un dono!

Se quest’affermazione non è solo intellettuale, ma diventa emozione, consapevolezza, allora non possiamo fare a meno di vivere per accrescere il valore di tale dono. Viviamo per completarci, per mettere insieme sino all’ultimo respiro il nostro essere. Ciò che siamo è ciò che rimarrà di noi. Le mete e gli obiettivi della nostra vita si raggiungono con la formazione continua. Oggi, si utilizzano termini come training o coaching, ma da sempre si dice Educazione.

Qual è il fine del training o del coaching se non quello di sviluppare il nostro vero potenziale?
Trarre fuori il meglio da se stessi? Questo è educarsi!

PROGETTA CON CURA IL TUO CAMBIAMENTO.

Lascia un commento