Genitori in crescita

PAN_2734

Per i Genitori in crescita, la relazione con i figli è una sfida educativa che invita ad educarsi nella relazione con loro. Nello sviluppo del bambino verso l’adolescenza, la sfida educativa è renderlo consapevole delle capacità in suo possesso attraverso l’esperienza diretta, più che indottrinarlo.

E’ meglio una testa ben fatta che una ben piena!

Così affermava il filosofo francese Montaigne e le mie esperienze confermano quanto reso evidente dai suoi studi. Edgar Morin dice che l’apprendimento non è accumulo di sapere ma un’attitudine generale a porre e trattare i problemi e l’acquisizione di principi organizzatori che permettano di collegare i saperi e dare loro un senso.

Per i Genitori in crescita: percorsi di parental coaching o counseling.

Genitore non si nasce. E’ necessario imparare a educare, istruirsi, allenarsi con amore e dedizione, per sostenere la crescita e sviluppo dei figli come scuola di vita e scoperta di sé, favorire un apprendimento che sia pieno impiego della loro intelligenza generale. Le esperienze dei bambini e ragazzi hanno uno straordinario significato se, anziché acquisite passivamente, sono da loro conquistate autonomamente.

Sostenere i figli verso gli adulti di domani.

La missione dei Genitori verso i figli non è dare loro una cultura, ma sostenerli negli sforzi di vita, nello sviluppo libero della loro individualità psico-fisica.
Essere Genitori in crescita significa rendersi idonei all’educazione. Il compito non è plasmare i figli, ma è acquisire sensibilità per rispettarne le attività, riconoscerne i bisogni anziché soddisfare i propri.

Essere Genitori è un’ottima condizione per crescere nelle capacità relazionali, diventare emotivamente intelligenti, abili nella comunicazione, empatici nell’ascolto.
Il parental coaching, nei suoi percorsi di mindfulness, può sostenere i genitori a predisporsi nel miglior modo possibile verso i figli: evitare la contrapposizione per accogliere il loro impegno alla crescita.

Richiedi un colloquio gratuito.