Amore: attrazione, innamoramento, unione

In ogni fase dell’amore, che sia attrazione e/o innamoramento e/o unione, anche breve, esiste la possibilità e l’opportunità di amare, di dare e ricevere. La disponibilità a prendersi cura di sé, di accogliere l’altro che, anche se solo per breve tempo, diventa partner nel cambiamento per educarsi a conoscersi meglio.

Perché l’amore?

Francesco Alberoni dice che ci s’innamora per creare, per esplorare nuove possibilità.
Nelle mie esperienze e studi ho compreso che amare è educarsi alla sensorialità, è la ricerca del contatto che soddisfi sia l’uno sia l’altro partner. Amare è essenzialmente un processo educativo, nel quale poter straordinariamente migliorare la percezione del corpo, educare e armonizzare le emozioni con il pensiero.

Amore e attrazione: le parole chiave sono scoperta, piacere.

La fase dell’attrazione, associata alla sensazione del piacere nella scoperta dell’altro, non è in genere conseguenza della nostra volontà ma è dettata da fattori biologici e psicologici, dalla memoria genetica e dalle esperienze precedenti (sin da quelle infantili). Fattori che creano le condizioni e la predisposizione all’attrazione.
In questa fase dell’amore, l’erotismo può rimanere nell’ambito di sentimenti e desiderio sessuale o nel tempo confluire nell’innamoramento e unione, ampliando la mappa di relazione con l’altro.

Amore e innamoramento: le parole chiave sono intimità, speranza.

Nell’innamoramento cambia il modo di percepire la relazione, la condizione emotiva è maggiormente attiva e l’intelletto inizia a considerare la possibilità di unione con quel partner. Helen Fischer, antropologa americana, parla di amore romantico. Il piacere e la passione dell’attrazione sono sentiti e vissuti anche come intimità.
La coppia sente il futuro, una nuova vita nella quale cambiare, far crescere se stessi, raggiungere mete comuni. E l’erotismo diventa arte di amare.

Amore e unione: le parole chiave sono valore, aspirazione.

Ancor di più, in questa fase, la coppia percepisce l’amore come un dono nel quale sente la possibilità del cambiamento. La coppia non è la semplice somma dei due partner ma è un insieme di maggior valore, c’è intimità spirituale, ci si riconosce complementari. La relazione diventa aspirazione per rigenerare profondamente il passato e seminare il futuro. I partner percepiscono la pace, non come mancanza totale del dissenso, ma come distensione nel cuore. L’erotismo è disponibilità, fiducia totale, l’altro diventa il partner che si può veramente amare. La coppia sente che il suo amore può essere strumento di felicità anche per l’insieme nel quale vive e si muove.

Il percorso di counseling o di coaching aiuta la coppia a riconoscere quanto l’amore sia prezioso per il cambiamento.

Richiedi un colloquio gratuito.

Lascia un commento