Il destino: quanti lo scelgono ogni giorno?

Cosa sta determinando il tuo DESTINO? La tua vita presente con la volontà e la capacità di scegliere cosa ti porta benessere? Oppure, gli eventi accidentali della vita e le esperienze del passato?

Il destino è un processo continuo e intenzionale.

Il destino è un percorso educativo che prende forma sin da quando siamo bambini. La sua direzione e qualità sono date dall’educazione e, nell’adulto di domani, non può che essere un processo continuo e intenzionale.
Per determinare la propria vita, ogni persona deve avere la consapevolezza di qual è la sua meta, di come e di chi la aiuterà a raggiungerla.

Ogni persona ha un proprio destino.

Non tutti hanno una meta chiara e intesa come sviluppo delle proprie potenzialità e creano le giuste condizioni così che passo dopo passo la raggiungano.

Quanti scelgono tutti i giorni il loro destino? Quanti invece sentono, piuttosto, di subirlo?

Il destino può essere il frutto di una vita accidentale o causale.
Nella vita accidentale non c’è il valore dell’orientamento e della discriminazione, tutto in realtà accade e si sussegue. Molte persone interpretano ciò che in verità subiscono come una loro scelta.
La vita causale è invece ricca dei risultati che noi veramente desideriamo e determiniamo.

Il destino è orientamento.

Chi vive con attenzione prendendosi cura di sé, ha come orientamento il suo continuo e positivo cambiamento, cerca e acquisisce la conoscenza che lo rende capace di fare, di ottenere quanto sia veramente utile nella relazione con se stesso, con gli altri e con la vita.

Maurizio Montesano counseling e coaching.

Lascia un commento